NO COMMENT!!!

NO COMMENT!!!

Dichiarazione di Filomena Gallo, Segretario dell’Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica.

Le rivelazioni apparse oggi sul Corriere della Sera, in cui il giornalista Mario Pappagallo svela i contenuti di una lettera firmata da Davide Vannoni in cui dichiara che una casa farmaceutica sarebbe proprietaria del metodo Stamina, confermano la malafede del Presidente di Stamina nel gestire fin dall’inizio la questione. L’ultimo suo atto era stato sabato scorso a Radio radicale quando aveva incolpato lo Stato di non voler fornire i soldi per la fase III della sperimentazione; ora si scopre che lui ha già fatto i suoi calcoli: da guaritore di gente a commerciante di false speranze.
Lo stesso Vannoni ha riferito che “il protocollo su cui avverrà la sperimentazione non è lo stesso della metodologia utilizzata agli Spedali civili di Brescia ma è una forma semplificata e che ha preteso che il protocollo venisse secretato perchè di proprietà di Stamina e perchè non ha brevetto. ”
Il motivo quindi è un altro c’è proprietà industriale e la metodica tecnicamente non può essere trasferita a terzi se non con la stessa società titolare della proprietà.
Spiace ora avere certezza che ha ingannato i pazienti, le loro famiglie, lo Stato e la stampa. Il Ministero della Salute, insieme al parere della Commissione di esperti, non può che dare parere negativo alla sperimentazione visto che Vannoni non fornisce neppure i documenti completi della stessa metodica. Sarebbe scientificamente e legalmente contro ogni regola dar via alla fase I.
La comunità internazionale squalificherebbe il nostro Paese. L’Associazione Luca Coscioni ha chiesto fin dall’inizio serietà, trasparenza e chiarezza: è passato troppo tempo dai nostri primi appelli all’ex ministro Balduzzi e poi alla Lorenzin. Oggi confidiamo in un intervento immediato della ministra Lorenzin. In nome di tanti malati e della scienza chiediamo serietà e rispetto. L’Italia deve essere ricordata come patria di scienziati come la neo senatrice a vita Elena Cattaneo e non per soggetti come Vannoni.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti può interessarre anche...

SLA: un nuovo test della saliva svela dai sintomi alla diagnosi precoce

È importante sottolineare che i ricercatori hanno recentemente suggerito che riluzolo potrebbe essere ancora più…

Nuovi approfondimenti sul Riluzolo

È importante sottolineare che i ricercatori hanno recentemente suggerito che riluzolo potrebbe essere ancora più…

VIVA LA VITA ITALIA ha il suo rappresentante in Friuli Venezia Giulia

L'Associazione sarà rappresentata da Tatjana Gregori, triestina impegnata nel Comune di Trieste e da sempre…

NEMO Napoli: Finalmente realtà

4 Luglio è un giorno molto importante perché al Centro Clinico NEMO di Napoli sono,…