INDIVIDUAZIONE FALSI MALATI SLA CHE PERCEPISCONO ASSEGNO DI CURA

A seguito di numerosissime segnalazioni a noi pervenute in merito a presunte irregolarità  di malati che percepiscono assegno di cura, siamo qui a chiedere agli enti regionali e alle associazioni ad individuare ogni eventuale abuso di tale diritto, ricordo che esistono linee guida precise indicanti i vari livelli di gravità, sanciti dall’indice di BARTHEL, pertanto al fine di limitare sperperi, e rispettare chi davvero soffre chiediamo immediata azione comune, poiché l’eventuale malato irregolare come sancito per legge dovrà risarcire quanto non a lui dovuto, ricordo che le segnalazioni a noi rivolte parlano di malati senza nessun supporto esterno che condividono sui social network foto ove si immortalano in azioni impensabili per chi ad esempio riceve la somma di 1000 euro mensili.

Su tale posizione noi associazione rimaniamo fermi e decisi nel ricercare la verità

Cordialmente

Segreteria di Presidenza

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti può interessarre anche...

VIVA LA VITA ITALIA ha il suo rappresentante in Friuli Venezia Giulia

L'Associazione sarà rappresentata da Tatjana Gregori, triestina impegnata nel Comune di Trieste e da sempre…

Regione Puglia e Assegno di Cura. Videoconferenza del 2 Maggio

Regione Puglia e Assegno di Cura ancora nel vuoto e nel silenzio. Continuiamo a lottare…

#DISTANTIMAVICINI – Persone che aiutano persone per il Centro Clinico NeMO

Una splendida, anzi un'imperdibile, collaborazione prende vita in questi giorni tra la nostra Associazione e…

Comunicato Stampa: Diffida alla Regione Puglia

Comunicato stampa delle Associazioni, visto il parere negativo di tale proposta, diffidano il Welfare dal…